What’s New in Italy
Università private italiane: Odontoiatria San Raffaele Milano, 50 mia euro di tasse il primo anno

Università private italiane: Odontoiatria San Raffaele Milano, 50 mia euro di tasse il primo anno

L'Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, in provincia di Cuneo, voluta da Slow Food è quella che costa mediamente di più: 10.307 euro l'anno

Quali sono le università private italiane più costose? La palma di Ateneo con le rette più elevate va all’università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, in provincia di Cuneo, nata nel 2004 su indicazione dell’associazione internazionale Slow Food. Per poterla frequentare, occorre sborsare 10.307 euro all’anno (rilevazione del Miur per il 2015/2016). Chi esce da questi banchi, diventa gastronomo.

Al secondo posto, per un soffio, c’è la Bocconi di Milano, che forma esperti di economia e finanza: 10.166 euro di media. Sul podio anche la Luiss di Roma, con i suoi 8.793 di media all’anno. A seguire, l’università Vita – Salute San Raffaele di Milano (infermieristica e odontoiatria), la Humanitas University e il Campus biomedico di Roma, tutte sotto gli 8 mila euro di tasse ogni dodici mesi.

Le università telematiche non statali sono più abbordabili. Tra le più costose, vanno segnalate la e-Campus (4.054 euro), la San Raffaele (2.161), la Giustino Fortunato (2.145). Più basse le rette per Unitelma Sapienza (1.324 euro) e Leonardo da Vinci (926 euro).

Se analizziamo le rette massime, al primo posto c’è il corso di laurea in Odontoiatria e protesi dentaria del San Raffaele di Milano: il primo anno costa 50 mila euro, gli anni successivi da 30 a 25 mila. I ragazzi, fin dal primo anno, possono usufruire di un laboratorio tecnologico di ultima generazione e sono inseriti, con tutor dedicato, nella dental clinic dell’ospedale.

Alla Humanitas University (sede di Rozzano, in provincia di Milano) la retta piena per Medicina e Chirurgia è di 20 mila euro, si scende a 16 mila euro per gli anni successivi. Il sistema di pagamento è quello di contribuzione variabile in base alla situazione economica e patrimoniale dello studente, con quattro fasce.

Alla Liuc di Castellanza, fascia unica: 6.650 euro per immatricolati ai corsi triennali e ciclo unico, con riduzioni del 25% e del 50% per voti di maturità da 94 a 100; 7.500 per le magistrali biennali e per la triennale in Business economics.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *