What’s New in Italy
Italia leader europea nell’export di distributori automatici

Italia leader europea nell’export di distributori automatici

I distributori automatici? Sono fatti in Italia. Questa è un’eccellenza che pochi conoscono, ma che c’è. Nel primo semestre del 2017, le vendite all’estero sono cresciute del 5%, arrivando a sfiorare i 213 milioni di euro.

All’evento romano di Evex hanno partecipato ben 350 imprenditori del settore, provenienti da 14 Paesi europei. Ed è stato presentato il rapporto sul comparto da parte di Confida, l’associazione italiana che rappresenta la distribuzione automatica, che ha diffuso i dati di Promos, azienda della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, specializzata nei processi di internazionalizzazione.

Pier Angelo Lazzari, presidente di Confida: “Si rafforza la leadership europea dell’industria italiana delle vending machine: un comparto all’avanguardia per sviluppo tecnologico, che rappresenta un esempio pratico anche di eccellenza della tecnologia italiano da esportazione”. Il 70% dei distributori automatici di cibi e bevande prodotto in Italia viene venduto all’estero. Il Paese che più ne beneficia è la Germania (12,4% dell’intero export italiano, +10,5% nella prima parte dell’anno). Nei Paesi Bassi (6,7% con crescita dell’11,7%). Aumenti cospicui pure in Russia (+38,7%), Svizzera (+33,7%), Romania (+25,1%) e Regno Unito (+11%).

Le esportazioni del solo vending, ovvero distributori automatici di alimenti e bevande, nel 2016 hanno raggiunto i 300 milioni di euro totali. La Francia è stato il mercato principale (17%), poi Spagna (12%) e Germania (11%). Il mercato extraa Ue è cresciuto in un anno del 16%, raggiungendo il 22,6% dell’export totale.

“Il Sud America pesa il 4,4%, i mercati asiatici il 6,5%, il Medio Oriente il 3,4%. Tra i Paesi con miglioramenti più significativi ci sono Cina (+214%), Messico (+171%), Brasile (+150%) e Malaysia (+150%). Negli Stati Uniti abbiamo registrato un +15,7%, con i 5 milioni di euro superato tra gennaio e giugno del 2017. Gli Stati Uniti rappresentano il 2,8% dell’export italiano del settore nel mondo”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *