What’s New in Italy
Champions League: tre italiane ancora in corsa per gli ottavi

Champions League: tre italiane ancora in corsa per gli ottavi

Al Napoli il compito più difficile, Roma sicura con una vittoria sul Qarabag, la Juventus deve fare bottino pieno ad Atene per non avere sorprese

L’Italia chiude il quinto turno di Champions League con un sapore agrodolce in bocca. Nessuna delle tre squadre è già qualificata, ma tutte e tre possono ancora farlo. La situazione più difficile è quella del Napoli, che nell’ultima giornata dei gironi deve battere il Feyenoord a Rotterdam e sperare che il Manchester City di Guardiola faccia lo stesso con lo Shakhtar in Ucraina.

I partenopei si sono concessi il lusso di sperare con un bel 3-0 in casa allo Shakhtar, con le tre reti segnate nel secondo tempo e aperte da una perla di Lorenzo Insigne, sempre più trascinatore della squadra di Maurizio Sarri. Grazie a questo successo, il Napoli si è portato in vantaggio negli scontri diretti con gli ucraini; agganciandoli in classifica, passerebbe dunque il turno.

La Roma, l’unica sconfitta della settimana (0-2 al Wanda Metropolitano dall’Atletico Madrid), è quella che ha il compito più agevole. Sarà sufficiente vincere all’Olimpico contro il Qarabag per accedere agli ottavi di finale. Pare difficile che Dzeko e compagni non ce la facciano. A Madrid hanno sprecato un match-ball, ma niente è compromesso. Anzi.

Infine, c’è la Juventus, bloccata dallo 0-0 allo Stadium dal Barcellona. Pure i bianconeri, vincendo, si sarebbero potuti qualificare con un turno d’anticipo. Così, invece, per essere sicuri devono vincere ad Atene contro l’Olympiakos, già eliminato. Oppure, sperare che lo Sporting Lisbona non vinca al Camp Nou contro gli uomini di Valverde, non solo già agli ottavi, ma già sicuri pure del primo posto.

Tutto si deciderà tra due settimane. Possiamo avere tre italiane agli ottavi di finale, averne due è il minimo sindacale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *