What’s New in Italy
Dieta mediterranea e Made in Italy: ‘Hello Taste’, incontro il 1° dicembre a Roma

Dieta mediterranea e Made in Italy: ‘Hello Taste’, incontro il 1° dicembre a Roma

Incontro per fare chiarezza al Circolo Antico Tiro a Volo: "Cosa dobbiamo mangiare? Qual è lo stile di vita raccomandato, oltre al cibo?"

‘Hello Taste’ organizza, per il prossimo 1° dicembre a Roma, un incontro sul tema ‘Dieta Mediterranea e Made in Italy’. Appuntamento al Circolo Antico Tiro a Volo. Spiegano gli organizzatori: “Cercheremo, nel corso della serata, di fare chiarezza su cosa si intenda per dieta mediterranea e su come effettuare le nostre scelte alimentari, con l’ambizione di fornire indicazioni utili per orientare quanti comprendono che il mangiar sano e bene è fondamentale per il nostro benessere”.
Ricordiamo che la Dieta Mediterranea, nel 2010, è stata riconosciuta dall’Unesco quale patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Il riconoscimento riguarda Italia, Spagna, Grecia, Marocco, Portogallo, Croazia e Cipro. E non riguarda solo l’alimentazione, ma anche lo stile di vita. L’incontro servirà a determinare quali cibi rientrino nella dieta, che non può essere qualcosa di statico perché se provassimo a vivere come i nostri antenati, non vivremmo a lungo. Non solo: non esiste neanche una tutela giuridica della Dieta Mediterranea, per cui chiunque può millantarne l’indirizzo.

L’Italia è il Paese che detiene il record per numero di patrimoni Unesco, 53, seguita dalla Cina con 52. Purtroppo, però, ci sono pochi strumenti atti a valorizzare quel qualcosa in più di cui ci possiamo vantare nel mondo. “Oggi abbiamo 523 denominazioni riconosciute nel settore vitivinicolo e circa 300 nelle altre filiere; purtroppo si sta realizzando quanto andiamo denunciando da anni. Quando la gran parte delle produzioni italiane è protetta, il sistema è azzerato. E allora come possono tutelarsi produttori e consumatori o, più banalmente, cosa dobbiamo mangiare? Su questi problemi ci confronteremo insieme nell’incontro dell’1 dicembre”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *