What’s New in Italy
Bollette: stop a invio ogni 28 giorni

Bollette: stop a invio ogni 28 giorni

Emendamento inserito nel decreto legge fiscale. Vale per telefono fisso, pay tv, prepagate, clientela business, partite Iva e grandi clienti affari

Stop alle bollette a 28 giorni per il telefono fisso, per la pay tv, per le prepagate e per la clientela business, per le partite Iva e per i grandi clienti affari. Silcio Lai, relatore del Pd, ha presentato questo emendamento al decreto legge fiscale approvato ieri in commissione Bilancio, al Senato.

Gli operatori hanno 120 giorni per adeguarsi. Poi dovranno fatturare mensilmente o con multipli di un mese. Sono escluse dall’emendamento le promozioni che hanno durata inferiore al mese e non sono rinnovabili. Restano escluse dalla misura, invece, gas ed elettricità che sono settori già regolati da delibera dell’Autorità per l’energia.

La norma stabilisce un indennizzo di 50 euro per i consumatori in caso di ‘variazione dello standard minimo’ della scadenza mensile (o multipli) da parte dell’operatore. Una somma che sarà fatturata di un euro per ogni giorno di fatturazione illegittima.

L’Autorità delle comunicazioni ha il compito di vigilare sull’applicazione della norma, indicando anche agli operatori i termini per rientrare negli standard minimi, oltre i quali far scattare le sanzioni. L’apparato sanzionatorio è stato corretto al rialzo, con il raddoppio delle somme previste, che passano da un minimo di 240 mila euro a un massimo di 5 milioni.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *