Formaggio italiano da record: export +84% in 10 anni

Formaggio italiano da record: export +84% in 10 anni

La Francia è la principale cliente dei nostri formaggi, in Grecia non possono più rinunciare alla mozzarella fresca italiana. In Olanda è pecorino-mania

Record di consumo di formaggio italiano all’estero nel 2017. Aumento delle esportazioni del 7% in quantità, in un decennio siamo a + 84%. L’analisi è di Coldiretti, sulla base dei dati Istat relativi ai primi sette mesi di quest’anno.

A stupire, piacevolmente, è che i principali consumatori di formaggi italiani sono diventati i francesi, che hanno raddoppiato le esportazioni dal nostro Paese (+94%) negli ultimi dieci anni. Proprio i francesi, molto nazionalisti e amanti dei loro formaggio, dal Camembert al Brie, al Roquefort.

Comunica Coldiretti: “Oggi le esportazioni di formaggio Made in Italy in Francia sono pari al doppio di quelle dei cugini d’Oltralpe in Italia, che sono rimaste praticamente pari nel decennio”. E ancora: “Il formaggio Made in Italy ha conquistato in realtà molti Paesi noti per la produzione casearia”.

In Olanda, siamo alla pecorino-mania, con un aumento negli acquisti del 77% rispetto all’anno scorso. Nel decennio, le vendite si sono quadruplicate. Pure in Svizzera il pecorino ha sbancato: +8% nell’ultimo anno e +22% nel decennio. Non dimentichiamo che i rossocrociati sono consumatori assidui di Emmental. I greci, che amano la feta, non possono più fare a meno della mozzarella fresca italiana, +41% nel 2017.

La Germania è al secondo posto, dietro la Francia, per percentuale di formaggio italiano esportato (14%), poi viene la Gran Bretagna (10%), quindi gli Stati Uniti (9%) e la Spagna (5%). Cresce l’export di formaggi nostrani pure in Asia (+2% in Giappone, +1% in Cina). I formaggi italiani più richiesti all’estero sono Grana Padano e Parmigiano Reggiano (21% del formaggio esportato). Poi ci sono altri Dop/Igp come il Pecorino romano, il Gorgonzola, la mozzarella di bufala campana.

Purtroppo, i formaggi italiani sono anche i più contraffatti nel mondo. Le imitazioni di Parmigiano Reggiano e Grana Padano hanno addirittura superato i prodotti originali: c’è il parmesao brasiliano, il reggianito argentino, parmesan canadese, australiano e statunitense.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *