Golosaria 2017: ci siamo

Golosaria 2017: ci siamo

Da sabato 11 a lunedì 13 novembre, a Milano, oltre 300 produttori di cibo e di vino per la XII edizione della fiera del gusto italiana

Nel week end, a Milano, torna Golosaria, per la sua XII edizione. Da sabato 11 novembre a lunedì 13, gli spazi di Mi.Co. – Milano Congressi – saranno invasi da bontà e genuinità. Sono coinvolti in questo 2017 oltre 300 produttori di cibo e di vino, venti cucine di strada e oltre 50 eventi tra incontri, show cooking, degustazioni guidate.

Tutto per mettere in vetrina l’enogastronomia italiana. Si rifletterà sul concetto di ‘buono’. Marco Gatti e Paolo Massobrio, organizzatori della manifestazione e autori de ‘IlGolosario’, spiegano che bisogna passare dal riconoscimento di una qualità diffusa all’attenzione per un prodotto che sia anche salutare. Molti dei partecipanti alla Fiera sono stati scelti proprio in base a questi criteri.

Focus di Golosaria anche sull’economia circolare del cibo, che significa produzione attenta ai temi del riuso e della sostenibilità energetica. Niente va sprecato. Torna la figura dell’oste italiano, caratteristica unica della ristorazione nel nostro Paese.

Sabato 11, alle 16, il primo convegno parlerà di tutto questo con esperti come Elisabetta Soglio, responsabile dell’inserto del ‘Corriere della Sera’, ‘Buone Notizie’; Fabio Cerri, de L’Albero del Pane di Visso, in grado di superare il terremoto con un nuovo laboratorio. Tante storie di giovani imprenditori, tutti under 30, che hanno deciso di dedicare la loro vita alla coltivazione del riso, del rabarbaro, dei formaggi, del vino. Si parlerà dell’esempio virtuoso del progetto Te.Me.Diet, che segue il rapporto tra dieta mediterranea e malattie renali. Parteciperà pure l’assessore regionale all’Agricoltura che ha scelto Golosaria per vidimare il passaporto #inLombardia.

C’è spazio per salumi e formaggi, ma anche per il settore dolciario a Golosaria. Quest’ultimo settore tende sempre di più a produrre usando il minor quantitativo possibile di zucchero. Sono state selezionate una cinquantina di cioccolaterie a pasticceri nazionali. Per chi ama il vino, domenica saliranno sul palco i Top Hundred 2017, ossia i 100 migliori vini d’Italia, selezionati ogni anno da Gatti e Massobrio. In mostra l’aglio nero e il rabarbaro italiani,la manna madonita. Il biglietto d’ingresso è di 8 euro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *