What’s New in Italy
Made in Italy: il 25 gennaio il nuovo film di Ligabue

Made in Italy: il 25 gennaio il nuovo film di Ligabue

E' la terza pellicola del regista - cantante. L'attore protagonista è Stefano Accorsi, già presente nel primo lavoro del rocker, 'Radio Freccia'

Luciano Ligabue ha annunciato, tramite un video messaggio su Facebook, l’uscita del suo terzo film, che si chiama ‘Made in Italy’: sarà nelle sale il 25 gennaio del 2018. Recentemente, a causa di un problema alle corde vocali, il cantante aveva dovuto rinunciare al tour.

“Ho vissuto un’emozione speciale perché sentivo la gratitudine nei confronti di tutti quelli che hanno conservato il biglietto, dando atto di un segno di fiducia nei miei confronti, che per un po’ di tempo mi porterò nel cuore”. Dalla musica alla cinepresa, come altre volte.

“Adesso passo al film, devo ancora girare un paio di giorni perché ci sono scene invernali che non ho potuto girare la scorsa estate. Ma ci siamo portando avanti con il montaggio e, a breve, con la post-produzione, perché vogliamo consegnare il film per tempo”. Le altre due pellicole di Ligabue sono ‘Radio Freccia’ e ‘Da zero a dieci’. Questa volta, il film del rocker di Correggio è prodotto da Domenico Procacci per Fandango e viene distribuito da Medusa.

Il protagonista è Stefano Accorsi, l’attore già presente nel primo film. Al suo fianco Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini e Tobia De Angelis. Il genere è drammatico. Il film è ispirato all’omonimo concept album, uscito nel novembre del 2016.

Accorsi è Riko, uomo di virtù ma anche molto sfortunato. Si trova incastrato in un lavoro che non fa per lui, riesce a malapena a mantenere la famiglia. Ha però tanti amici e una moglie che, tra alti e bassi, ama da sempre. Il figlio frequenta l’università. Eppure Riko è arrabbiato, risentito verso la società. Quando anche le uniche certezze che possiede si sgretolano davanti ai suoi occhi, reagisce. Prende in mano la sua vita per ricominciare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *