What’s New in Italy
Bologna ha la sua Cittadella della Moda

Bologna ha la sua Cittadella della Moda

Inaugurato il Centro FRI, polo didattico - espositivo che promuoverà le eccellenze del fashion Made in Italy. Riqualifica un'area industriale degli anni '60

A due anni dal progetto e dalla costruzione, con un investimento di 17 milioni di euro, a Bologna è stato inaugurato il centro FRI, polo didattico – espositivo che ha come obiettivo promuovere le eccellenze del fashion Made in Italy.

Progettato dallo Studio Cervellati Associati, con project manager l’architetto Ulrich Seum, possiamo definirlo la Cittadella della Moda, sognata da Alberto Masotti, ex numero uno della Perla. Il progetto è andato a riqualificare un’area industriali degli anni ’60, dove l’architettura postmoderna è stata rivista e completata costruendo un nuovo corpo di fabbrica. Fulcro del progetto è il nuovo edificio a due piani dove si trova un centro di formazione (volume ovale con facciata realizzata in pannelli bianchi in krion). I serramenti in alluminio sono stati realizzati con sistemi Schuco dalla società Camero di Boschi Sant’Anna, in provincia di Verona.

L’unico elemento di colore è la passerella multimediale che termina su una grande scultura luminosa di 21 mila led, una simbolica statua di Donna alta più di 10 metri e dedicata alle tante figure femminili che hanno contribuito al successo del comparto fashion e alla creazione del Made in Italy.

Si trova al centro tridimensionale dell’area espositiva, 2000 metri quadrati di open space su tre piani con massima flessibilità di utilizzo. Il fabbricato ospiterà esposizioni, spettacoli e incontri. All’interno c’è una delle collezioni di design tessile più importanti d’Europa. Il fabbricato è da supporto all’adiacente centro di formazione della Fondazione Fashion Research Italy.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *