What’s New in Italy
Gruppo Ambrosi di Castenedolo: da burrificio a impero lattiero-caseario

Gruppo Ambrosi di Castenedolo: da burrificio a impero lattiero-caseario

Per i 75 anni della storica azienda del made in Italy, è arrivata anche Maria Elena Boschi: "Oggi celebriamo un'eccellenza italiana"

Più di 500 invitati per i 75 anni del gruppo Ambrosi di Castenedolo, presieduto dal cavaliere del lavoro Giuseppe Ambrosi, leader della Cdc territoriale.

Prima della festa, è stato aperto lo stabilimento per un vero e proprio ‘open day’ con visita ai vari reparti. Poi il pranzo, a cui ha partecipato anche un’ospite d’eccezione, Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri. Boschi così ha parlato della Ambrosi: “Un fiore all’occhiello, un’eccellenza del made in Italy nel mondo”.

Alla festa per il 75esimo compleanno c’erano anche il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, e il leader della Centrale del Latte, Franco Dusina. Del resto, Ambrosi ha fatto e fa la storia del territorio. Nata come piccola bottega, per la precisione un burrificio in origine, si è trasformata ben presto in molto di più, con la produzione dei formaggi, il boom economico, la grande distribuzione, l’export e il trasloco a Castenedolo.

Oggi, il gruppo conta 350 dipendenti e 335 milioni di euro di fatturato. Ha sei stabilimenti in Italia e due filiali all’estero, a Nizza e a New York. E’ diventato un impero quello che, in piena Seconda guerra mondiale, fu fondato nel 1942 da Ottorino Ambrosi, papà dell’attuale presidente. Per i 75 anni del Gruppo, Poste Italiane ha presentato anche l’annullo filatelico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *