What’s New in Italy
WorldWide di Mosca: l’Italia sbanca il mercato russo

WorldWide di Mosca: l’Italia sbanca il mercato russo

Corsie piene, ordini firmati per nuove forniture: il made in Italy riprende a tirare in Russia. Presenze stimate in un ottimo +10 per cento

La 13esima edizione dei Saloni WorldWide di Mosca, chiusasi lo scorso 13 ottobre, ha confermato che il mercato russo è tornato. Stand e corsie pieni, visitatori interessati non soltanto a guardare, ma anche a comprare. Ordini firmati per nuove forniture e nuovi negozi. Anche i numeri l’avevano confermato, del resto, con le esportazioni di mobili italiani verso Mosca al +0,2 per cento nel primo semestre del 2017 dopo tre anni di veri e propri tracolli a due cifre. E le previsioni sono buone anche per i prossimi mesi.

Ai Saloni WorldWide di Mosca erano in esposizione alcune delle aziende e dei prodotti presenti lo scorso mese di aprile al Salone del Mobile di Milano. E in quattro giorni, gli organizzatori stimano un ottimo +10 per cento delle presenze ai Saloni rispetto all’anno scorso. Soddisfatte, naturalmente, le imprese italiane, non soltanto per l’affluenza altissima.

Il presidente del Salone del Mobile, Claudio Luti, precisa: “E’ stata una festa. Abbiamo percepito la ritrovata fiducia da parte dei buyer russi, che sono arrivati non soltanto da Mosca e San Pietroburgo, dove ormai le aziende italiane sono presenti e radicate, ma anche dalle province più lontane della Federazione russa e dai Paesi confinanti, dove è più difficile farsi conoscere e instaurare contatti”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *