What’s New in Italy
Vanessa Ferrari crac: tendine d’Achille rotto, carriera a rischio

Vanessa Ferrari crac: tendine d’Achille rotto, carriera a rischio

La ginnasta italiana si è infortunata nella finale al corpo libero durante i Mondiali di Montreal. E' lo stesso piede operato un anno fa

Dramma sportivo per Vanessa Ferrari, la campionessa italiana di ginnastica artistica. A Montreal, durante la finale al corpo libero valida per i Mondiali, ha dovuto lasciare la pedana sulla sedia a rotelle. Impietoso il responso dei medici: rottura del tendine d’Achille. E’ a rischio anche la carriera dell’atleta quasi 27enne.

Nella seconda diagonale, le ha ceduto nettamente il piede sinistro, già operato un anno fa. Il suo allenatore, Casella, ha spiegato: “Voleva tentare di vincere”. Evidentemente, ha osato troppo. Oppure è stato semplicemente il destino amaro. Vanessa stava eseguendo un flic tempo, nella seconda diagonale del suo esercizio al corpo libero, difficoltà inserita proprio per tentare di arrivare alla medaglia d’oro.

Alla fine, ha vinto la giapponese Mai Murakami, seconda l’americana Jade Carey e terza la britannica Claudia Fragapane. Sesta l’italiana Lara Mori. Gli occhi di tutti i tifosi azzurri sono però naturalmente per Vanessa Ferrari. Che aveva conquistato la medaglia iridata ad Aarhus, nel 2006. La ginnasta dell’Esercito, a caldo, ha spiegato: “Mi sentivo bene, avevo provato i salti in allenamento, anche se mi facevano male i tendini, ma ormai sono abituata. Non ho sentito dolore sul momento, ma solamente il tendine che si staccava, non ho nemmeno provato a rialzarmi perché avevo capito che il tendine era andato. Ho guardato il piede che mi faceva male e ho visto che c’era un buco. Ho provato a giocarmi il tutto per tutto, ma è andata così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *