What’s New in Italy
Camion connessi: Usa, il platooning arriva su strada

Camion connessi: Usa, il platooning arriva su strada

La Daimler Trucks ha avuto l'autorizzazione a portare sulle autostrade americane i primi Freightliner New Cascadia, abbinati in configurazione semirimorchio

Camion connessi digitalmente sulle autostrade americane. Per ora siamo alla fase dei test, in Oregon e in Nevada, a cura di ‘Daimler Trucks’. I primi camion sono usciti in strada dopo gli esperimenti positivi compiuti sui circuiti di prova di proprietà di Daimler Trucks North America, a Madras, nell’Oregon. L’Ente normativo regionale Oregon Department of Transportation ha dato infatti l’ok alla compagnia.

I primi a sfilare connessi sono due Freightliner New Cascadia, abbinati in configurazione semirimorchio. La modalità dell’impiego di truck commessi digitalmente in carovana è conosciuta come platooning. Che, insieme alla connettività e alla guida automatizzata rende la sicurezza dei truck che viaggiano incolonnati molto maggiore. Stress dei guidatori inferiore, ma anche consumo di carburante perché è ridotta la distanza tra i veicoli.

Daimler Trucks North America si serve di sistemi già utilizzati da parte di Mercedes-Benz Trucks durante l’European Truck Platooning Challenge del 2016.

Negli Stati Uniti è fonte di forte dibattito quali risvolti possano avere le soluzioni platooning sull’operatività delle flotte per spedizioni, logistica e formazione degli autisti. Dal prossimo anno, Daimler Trucks North America sperimenterà, in collaborazione con i grandi clienti flotte, la connessione digitale dei truck nell’attività di ogni giorno relativa ai trasporti.

Roger Nielsen, presidente e Ceo di Daimler Trucks North America, spiega: “L’interesse dei nostri clienti per il platooning è in costante crescita. Questa tecnologia assicura efficienza e sicurezza maggiori, Il platooning non intende sostituire l’autista, ma alleggerirne l’impegno alla guida durante i viaggi più lunghi”.

La comunicazione Vehicle-to-Vehicle si basa sulla tecnologia Wlan e interagisce con i sistemi di assistenza alla guida, che sul Freightliner New Cascadia sono a bordo con la denominazione di Detroit Assurance 4.0: comprendono il sistema di assistenza per mantenere la distanza di sicurezza, quello antisbandamento e quello di frenata. Grazie a queste tecnologie, i truch Freightliner possono venire accoppiati in una colonna di veicoli, a una distanza ridotta (che fa risparmiare carburante).

Sulla maggiore sicurezza, spiegano i tecnici, non ci sono dubbi: “Il tempo di reazione di una persona al volante è in media di due secondi, la comunicazione V2V lo riduce fino a 0,2-0,3 secondi”. Secondo i calcoli della National Highway and Transportation Safety Administration statunitense, circa il 94% di tutti gli incidenti stradali è riconducibile a errori umani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *