What’s New in Italy
Avanti/dopo Cristo: la Gran Bretagna boccia l’espressione

Avanti/dopo Cristo: la Gran Bretagna boccia l’espressione

Molte scuole preferiscono ‘era comune’ e ‘prima dell’era comune’ in nome del rispetto delle diverse religioni

Nella storia occidentale l’anno zero è rappresentato dalla nascita di Cristo. Un indicatore temporale che da ora in avanti sarà abbandonato nelle scuole britanniche in nome del ‘politicamente corretto’: al posto di ‘avanti Cristo’ e ‘dopo Cristo’ nei libri di storia saranno introdotte le espressioni ‘era comune’ e ‘prima dell’era comune’.

Poco importa se il calendario gregoriano, che ci colloca nel 2017 dopo Cristo, è ormai adottato in tutto il mondo nonostante per i Cinesi siamo nel 4714 (il loro anno zero è il 2637 avanti Cristo), per i musulmani nel 1438 (il conto inizia il 16 luglio 622 quando Maometto compì l’Egira, calendario non sincronizzato con quello gregoriano) e per gli ebrei nel 5776.

Ora però in Gran Bretagna il Consiglio per l’educazione religiosa ha stabilito che la decisione di cambiare le espressioni ‘avanti Cristo’ e ‘dopo Cristo’ è giusta per non offendere le persone di religione diversa da quella cristiana. Per Lord Carey, ex arcivescovo di Canterbury, la rimozione delle espressioni dei due termini rappresenta “una grande vergogna”. I rappresentanti della comunità musulmana e di quella ebraica, dal canto loro, hanno dichiarato che non erano in alcun modo offesi dai due termini ‘avanti Cristo’ e ‘dopo Cristo’.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *