What’s New in Italy
Arabia Saudita: Uber apre alle donne

Arabia Saudita: Uber apre alle donne

Avviati corsi per taxi driver al femminile per fronteggiare l'evoluzione del mercato

L’apertura dell’Arabia Saudita alle donne al volante rivoluzionerà il loro modo di spostarsi, con conseguenze importanti sul mondo del lavoro e dell’immigrazione. Sono proprio le donne, infatti, le clienti più affezionate di taxi e auto Uber, alla cui guida vi sono soprattutto immigrati (le altre aree del Golfo, India, Pakistan, Sri Lanka e Bangladesh i paesi di provenienza). Oggi le donne rappresentano l’80% di tutta la clientela, percentuale però destinata a scendere con 6,5 milioni di donne che, avendo un’età tra i 20 e i 49 anni, potrebbero scegliere di prendere la patente.

Uber di fronte all’apertura alla patente anche per le donne e all’evoluzione del mercato ha deciso, con il benessere delle autorità locali, di realizzare corsi per la formazione di autiste Uber ai quali potranno accedere soltanto le donne dell’Arabia Saudita.

La possibilità anche per le donne di prendere la patente di guida darà anche respiro al mercato dell’auto: secondo una ricerca della società di consulenza Ihs Markit si avrà un aumento delle vendite di 60mila unità l’anno, a fronte del -12,2% registrato negli ultimi anni e del -28% nei primi sei mesi del 2017.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *