What’s New in Italy
Nobel per la Chimica: vincono Dubochet, Frank e Henderson

Nobel per la Chimica: vincono Dubochet, Frank e Henderson

Premiato il loro lavoro per lo sviluppo della criomicroscopia elettronica

I vincitori del Nobel per la Chimica 2017 sono lo svizzero Jacques Dubochet, il tedesco Joachim Frank e il britannico Richard Henderson. L’Accademia reale di Stoccolma ha loro assegnato il premio per lo sviluppo della criomicroscopia elettronica, che hanno messo a punto progressivamente nel corso degli ultimi venti anni.

Grazie alla tecnica della criomicroscopia elettronica è possibile effettuare una sorta di fermo immagine della vita e questo permette di osservare e studiare le strutture delle molecole biologiche in 3D. Con tale tecnica sono stato possibile analizzare le proteine che rendono i batteri resistenti agli antibiotici e quelle che si trovano sulla superficie del virus Zilka.

“Un’immagine è uno strumento di comprensione. E molte rivoluzioni scientifiche sono state rese possibili proprio dalla visualizzazione di oggetti prima invisibili all’occhio umano”, ha scritto l’Accademia nella motivazione del premio.

Uno dei microscopi che utilizzano la tecnica di Dubochet, Frank e Henderson si trova all’Università di Milano nel Laboratorio di Crio-Microscopia elettronica (Cryo EM Lab) del Centro di ricerca Pediatrica ‘Romeo ed Enrica Invernizzi’: è l’unico in Italia e uno dei dieci al momento presenti in Europa.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *