What’s New in Italy
Bambini: saltando la colazione diminuisce la memoria

Bambini: saltando la colazione diminuisce la memoria

Lo rivela uno studio realizzato dall’Università di Verona

La prima colazione è il pasto più importante della giornata. E’ quello che serve per iniziare la giornata con slancio, dopo il riposo notturno e le lunghe ore di digiuno. La colazione ha anche ripercussioni sulla capacità di memoria, come mostra una ricerca realizzata da Claudio Maffeis (direttore dell’Unità operativa complessa di pediatria ad indirizzo Diabetologico e malattie del metabolismo dell’Università di Verona) che è stata pubblicata sulla rivista specializzata ‘European J. Clinical Nutrition’.

Come dimostrato dai ricercatori, i bambini e i ragazzi che saltano la colazione hanno una memoria visiva inferiore, una capacità di attenzione insufficiente e minori performance cognitive. A risentire in modo particolare di tali effetti sono i bambini di età compresa tra i quattro e i dieci anni, che per le caratteristiche del loro metabolismo richiedono una maggiore quantità di glucosio nel sangue.

“La colazione è un pasto fondamentale – spiega Maffeis – E’ provato che saltare il primo pasto importante della giornata riduce la capacità di concentrazione e priva i ragazzi dell’energia necessaria per la mattinata. Al contrario, una colazione bilanciata è in grado di fornire l’energia e i nutrienti necessari al cervello per avere una buona attenzione ad affrontare nel migliore dei modi l’attività scolastica”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *