What’s New in Italy
Lavoro: dieta mediterranea per alte prestazioni

Lavoro: dieta mediterranea per alte prestazioni

Il digiuno dei manager della Silicon Valley apporta benefici soltanto apparenti

Prestazioni migliori passando da 2 a 7 giorni senza mangiare nulla. E’ quanto inseguono i manager della Silicon Valley, così come ha raccontato il ‘Guardian’. In quei giorni si concedono soltanto acqua, caffè e tè nero per arrivare e in cambio dichiarano di ottenere una leggera euforia e una migliore concentrazione.

Uno di loro, Geoffrey Woo, è il ceo di una compagnia che studia le sostanze per migliorare le capacità cognitive. Il suo regime dietetico prevede 36 ore a settimana senza cibi solido e tre giorni di digiuno ogni tre mesi: su tale regime ha fondato anche la community ‘WeFast’, con oltre 6mila iscritti.

L’esaltazione da loro riscontrata però, come mette in guardia il nutrizionista Andrea Ghiselli su ‘Repubblica.it’, non ha nulla di salutare in quanto è dovuta all’ipoglicemia e alla chetosi (alterazione del metabolismo), che sono determinate dal bruciare troppi chetoni. La chetosi, sottolinea Ghiselli, può portare a un’intossicazione cerebrale, con la conseguente sensazione iniziale di benessere e la scomparsa dello stimolo della fame.

Per favorire concentrazione, efficienza e brillantezza l’ideale è la dieta mediterranea con “molti vegetali poco conditi, cereali integrali, frutta e verdura. E poi proteine magre e un giusto numero di carboidrati non raffinati”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *