What’s New in Italy
Roma: in UE unica a peggiorare indicatori di salute

Roma: in UE unica a peggiorare indicatori di salute

La denuncia arriva dal presidente dell’Istituto superiore di sanità

Roma “è l’unica tra le 28 Capitali dell’Ue che ha peggiorato i suoi indicatori di salute negli ultimi anni”. La denuncia arriva dal presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Walter Ricciardi. Parlando nel corso del convegno ‘Crescita vs Crisi’, ha evidenziato anche come “tutti gli indicatori, da quello più solido che è l’aspettativa di vita e la mortalità infantile a quello per patologie tumorali, fanno riscontrare un peggioramento della situazione dei cittadini romani rispetto al resto d’Italia”.

Ad evidenziare lo stato di degrado della Capitale è stata anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Roma, ha affermato, è una città “che ha sofferto molto in questi anni, ha avuto un grande declino prima di tutto sociale e di legalità. Abbiamo avuto Mafia Capitale, una cosa pesantissima. E poi un declino vero delle fasce della popolazione più deboli. Ultimamente quello che vediamo ci pone quasi al di fuori di quello a cui eravamo abituati: tanta povertà, tanti bambini poveri, tanti anziani poveri, tante donne sole”.

Degrado che è anche il ritorno della droga: “Roma è piena di droga. Rivediamo le siringhe per strada, rivediamo i tossici per strada, gli spacciatori di eroina. Siamo pieni di cocaina”.

Roma “si trova in una condizione così degradata per tanti motivi e tante cause”, che per la Lorenzin comprendono anche l’abbandono delle periferie (“Non sento più parlare di periferie da vent’anni”), che sono “un pezzo di Roma che bisogna andare a recuperare e per farlo ci vuole almeno avere la conoscenza del problema”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *