What’s New in Italy
Fantasport: 12 milioni di fatturato in Italia, ma potrebbe essere di più

Fantasport: 12 milioni di fatturato in Italia, ma potrebbe essere di più

Il mercato potrebbe generare 50 milioni di euro di fatturato a stagione, ma la pigrizia di chi gestisce le piattaforme limita il guadagno

Sono sei milioni i fantagiocatori in Italia per oltre 16 milioni di squadre virtuali, iscritte a tornei ufficiali e ufficiosi, tra amici o sconosciuti. Ne parla ‘Prima Comunicazione’. Tante le piattaforme che permettono di giocare a fantasport: da Rcs a Sky, da Tim a Fantagazzetta (editore puro, in questo caso).

E’ un settore che vale 12 milioni di euro fatturato diretto a stagione. Nonostante l’Italia sia il secondo mercato fanta dopo il Regno Unito, la cifra è inferiore a quella di altri Paesi.

Poi ci sono le novità. Come la cronaca automatica delle gare che la Nfl (Football americano) genera per i 47 milioni di giocatori e le oltre 120 milioni di squadre iscritte. E ancora: algoritmi sempre più sofisticati che possono prevedere punteggio e singole performance del giocatore. La Nfl ha un mercato in 90 Paesi nel mondo, che copre il 70 per cento delle pagine visitate totali. In totale, il mercato fantasy Usa può contare su 90 milioni di giocatori e vale 7 miliardi di dollari di fatturato (il 25% in pubblicità).

E ancora: l’informazione legata al Fantasy, nel 2016, ha generato 200 milioni di fatturato diretto. L’operatore principale è DraftKings che, quest’anno, offre un montepremi da un miliardo di dollari (la Casa trattiene il 10% delle quote di iscrizione, il resto riempie il montepremi). Nel 2016, la raccolta è stata di 3 miliardi di dollari, con un fatturato per la società di 410 milioni.

Secondo proiezioni, il mercato italiano dovrebbe valere 50 milioni a stagione, calcolando un valore medio per l’utente italiano di 9 euro l’anno, contro gli oltre 556 dollari del fantacollega americano. Il divario tra reale e potenziale è sicuramente imputabile alla pigrizia informatica e creativa di chi gestisce le piattaforme.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *