What’s New in Italy
Dubai: arriva il taxi senza pilota

Dubai: arriva il taxi senza pilota

Eseguito il volo sperimentale dell’elicottero elettrico a guida autonoma della start-up tedesca Volocopter

Bisognerà aspettare ancora qualche anno perché ci possa spostare nei cieli di Dubai con l’‘Autonomous Air Taxi’ (AAT) ma intanto, alla presenza del principe ereditario Sheikh Hamdan bin Mohammed, è stato realizzato il primo test dell’elicottero elettrico a guida autonoma.

Realizzato dalla start-up tedesca Volocopter, l’eVTOL in questa occasione ha viaggiato non solo senza pilota ma anche senza passeggeri. Il volo rappresenta comunque un momento importante verso i cambiamenti nelle modalità di trasporto future. “Un passaggio storico per la mobilità del futuro, quella che ci porta nella terza dimensione” lo ha definito Susanne Hahn, responsabile della piattaforma per l’innovazione Lab1886 di Mercedes Benz, la cui società proprietaria (Stoccarda) ha annunciato un investimento nella start-up tedesca. Interesse verso l’AAT è stato mostrato anche da Uber.

L’elicottero utilizzato nel test, che assomiglia a un drone gigante, ha 18 rotori ed è considerato particolarmente stabile. L’eVTOL, che può ospitare due passeggeri, ha un’autonomia di mezz’ora con una velocità di crociera di 50 chilometri orari.

L’emirato di Dubai (uno dei sette emirati che costituiscono gli Emirati Arabi Uniti) si è posto come obiettivo il raggiungimento nel 2030 del 25% di mobilità autonoma, fra strada e aria.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *