What’s New in Italy
Russia: arrestata coppia di cannibali

Russia: arrestata coppia di cannibali

I due, marito e moglie, sono stati traditi da un cellulare smarrito a Krasnodar. La polizia è al lavoro per identificare tutte le vittime dei due

Una coppia russa è stata arrestata con l’accusa di cannibalismo. L’uomo e la donna avrebbero divorato 30 loro simili. Nella regione di Krasnodar, secondo i media locali, i due avrebbero rapito, ucciso e poi mangiato i corpi delle vittime. La polizia ha finora identificato sette di queste persone. Secondo ‘Mir24, la coppia arrestata ha ammesso che i resti trovati nel loro frigorifero erano destinati a “un consumo successivo”.

La coppia potrebbe aver iniziato a mangiare corpi di esseri umani nel 1999. Sono stati incastrati da alcune foto rinvenuti dagli investigatori su un telefonino smarrito per le strade di Krasnodar.

L’uomo è stato arrestato all’inizio di settembre dopo che i resti di una donna erano stati ritrovati in un dormitorio militare. In un secchio, c’erano le parti della donna uccisa, così come una borsa appartenuta probabilmente alla vittima. All’inizio, il sospettato ha negato, dicendo semplicemente di aver trovato i resti e di essersi scattato un selfie, prima di perdere il cellulare.

La donna fermata è la moglie del sospettato. Era un’infermiera presso un istituto militare locale. Secondo ‘Ria Novosti’, l’uomo al momento “ha confessato due omicidi”, ma gli inquirenti sono al lavoro per scoprire il resto.

Il ‘Daily Mail’ fornisce ulteriori dettagli. Oltre ai nomi dei due presunti cannibali. Parla di selfie postati sui social network con parti delle vittime da parte di Dmitry Bakashaev, 35 anni, e di Natalia Shaporenko, 42 anni. Otto pezzi di corpo umano sono stati trovati nel freezer della coppia, la polizia sta perquisendo l’abitazione per trovarne altri.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *