What’s New in Italy
Terremoto di Amatrice: ecco i progetti degli sms solidali

Terremoto di Amatrice: ecco i progetti degli sms solidali

La Protezione Civile dopo le polemiche ha illustrato i 16 progetti approvati. “Nessun euro è sparito”

Nessuno dei soldi devoluti ai terremotati attraverso il numero 45500 è ‘sparito’. Lo ribadisce la Protezione Civile dopo le accuse del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, specificando che non sono stati utilizzati per progetti riguardanti Amatrice, Accumoli, Norcia, Castelsant’Angelo sul Nera perché erano realtà coperte da altre donazioni.

Sono 16 i progetti sovvenzionati con i 32,1 milioni raccolti (22,9 milioni tramite sms e 9,2 milioni versati direttamente sul conto corrente) che sono stati presentati dal Commissario per la ricostruzione e dalle Regioni interessate dal terremoto e che hanno avuto il via libera dal Comitato dei Garanti.

In Abruzzo con i fondi sarà sottoposto ad adeguamento il Liceo scientifico aeronautico di Corropoli (Teramo) e sarà realizzato un Centro di Comunità a Capitignano (L’Aquila), che in casi di emergenza accoglierà la popolazione in difficoltà.

In Umbria è prevista la realizzazione di scuole 3.0 in Valnerina, la realizzazione di Centri di Comunità in diversi Comuni e il recupero e il restauro di beni culturali mobili.

Nel Lazio saranno ricostruiti gli edifici scolastici di Poggio Bustone (scuola primaria e secondaria di I grado), di Collevecchio (scuola secondaria di I Grado) e di Rivodutri (scuola dell’infanzia).

Nelle Marche ancora attenzione alle scuole di Sant’Angelo in Pontano, Montalto delle Marche, Montegallo e Pieve Torina con una nuova costruzione o l’adeguamento degli edifici esistenti. Ad Arquata del Tronto sarà realizzata una nuova sede comunale. A Visso realizzata un’area per le attività economiche. E ancora adeguamento e miglioramento della ex strada statale 238, la Valdaso, e costruzione di sette elisuperfici anche per volo notturno destinate agli interventi di protezione civile e sanitari. Ancora sotto esame un progetto sul territorio di Acquasanta Terme su cui il Comitato dei Garanti ha chiesto degli approfondimenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *