What’s New in Italy
Giro d’Italia: storico via da Gerusalemme

Giro d’Italia: storico via da Gerusalemme

E’ la prima volta fuori dall’Europa. La partenza il 4 maggio

Il Giro d’Italia 2018 partirà venerdì 4 maggio da Gerusalemme. E’ la prima volta che una grande corsa a tappe prende il via da una località al di fuori dell’Europa. In Israele si svolgeranno le prime tre tappe, poi il trasferimento in Sicilia per la tappa sull’Etna.

Una partenza quella della corsa organizzata da Rcs Sport e dalla Gazzetta dello Sport che rimanda anche a Gino Bartali, il cui nome si trova sul muro d’onore del Giardino dei Giusti Mausoleo della Memoria Yad Vashem a Gerusalemme. Nel 2013 Bartali venne insignito del titolo ‘Giusto fra le Nazioni’ per la sua opera a favore degli ebrei nel corso della Seconda Guerra Mondiale che per oltre 800 di loro significò la salvezza.

La prima tappa è una cronometro di 10 chilometri tra le vie cittadine che costeggiano anche luoghi simbolici come il Knesset (il parlamento israeliano) e le mura storiche. La seconda tappa partirà da Haifa per concludersi sul lungomare di Tel Aviv dopo 167 chilometri, la terza e ultima in terra israeliana sarà la Be’er Sheva – Eilat di 226 chilometri con lo spettacolare attraversamento del deserto del Negev e l’arrivo sulle rive del Mar Rosso.  

Il direttore organizzativo della Corsa rosa ha tranquillizzato sugli aspetti legati alla sicurezza: “Problemi di sicurezza? Non più che in qualsiasi altro Paese europeo in questo momento. Anzi”.

Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *