What’s New in Italy
Buckingham Palace: Carlo non ci abiterà

Buckingham Palace: Carlo non ci abiterà

Il principe, da Re, dovrebbe restare a Clarence House interrompendo la tradizione che va avanti dal 1837. La 'big house' ha troppe magagne e costa troppo

Il principe Carlo, quando diventerà Re d’Inghilterra, spezzerà una tradizione secolare: non regnerà da Buckingham Palace, infatti, ma da Clarence House, la sua residenza. La prima a stabilirsi a Buckingham Palace fu, nel 1837, la regina Vittoria.

Motivo di tale decisione i costi esorbitanti di un palazzo così grande e sontuoso, un pugno in faccia alla miseria dei nostri tempi. Carlo cercherà pure di guadagnarci qualcosa da Buckingham Palace, trasformandolo in una sede per uffici e aprendo tutti i saloni di stato per le visite al pubblico. I puristi rabbrividiranno, ma una parte del palazzo sarà dedicata a una mostra perenne dedicata alla regina Elisabetta II. Il figlio di Carlo, William, ha già dato il suo assenso, spiegando: “L’idea di trovarmi un giorno, con Katie e i ragazzi, nella big house mi fa rabbrividire”.

A dire il vero, alle sovrane inglesi che hanno abitato Buckingham Palace non è che andasse a genio il palazzo. Vittoria notò che c’era cattivo odore dappertutto, che la ventilazione era insufficiente e che i camini facevano fumo. Elisabetta ci trovò topi e scarafaggi, il vento soffiava dalle fessure e le camere erano gelide. Quasi impossibile, del resto, tenere in ordine una residenza di 77 mila metri quadrati, con 775 stanze, 52 camere da letto, 92 uffici, 188 alloggi per la servitù e 78 bagni.

Le pareti non sono state mai più dipinte dal 1952, i boiler sono vecchi di 33 anni, i cavi elettrici di 60 e ci sono 30 chilometri di tubi di piombo, velenoso, da sostituire. Secondo il ‘Guardian’, quando un idraulico è entrato per riparare il bagno privato della Regina, tirando la vecchia catena, si è ritrovato con la vaschetta in mano: si era staccata dal muro.

Da tempo, comunque, si è deciso per il maestoso restauro, della durata di due anni e dal costo di 369 milioni di sterline. Carlo, però, non ci verrà ad abitare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *