What’s New in Italy
La pmi italiana all’estero, Sicma esempio di eccellenza: “In Turchia abbiamo salvato il raccolto di diversi anni”

La pmi italiana all’estero, Sicma esempio di eccellenza: “In Turchia abbiamo salvato il raccolto di diversi anni”

Tecnologie avanzate per la raccolta delle olive: ancora un primato che conferma la qualità e le elevate prestazioni della piccola e media impresa italiana all’estero. Arriva dalla regione di Ayvalik, in Turchia, un esempio eccellente di impresa italiana che esporta macchinari agricoli legati all’olivicoltura e che, negli anni 2012-2014, ha saputo rispondere a una delle crisi più acute che la regione orientale abbia mai affrontato in questo particolare settore.

Sicma srl è un’azienda a carattere famigliare di Acconia di Curinga, in Calabria, che progetta e vende tecnologie altamente specializzate nella raccolta delle olive e in generale di ogni tipo di frutta pendente. L’ azienda ha sviluppato un mercato internazionale importante arrivando ad importare le proprie tecnologie in America latina, Australia e alcune aree degli Stati Uniti. Francesco Carchedi, fondatore e titolare dell’azienda a gestione famigliare, racconta: “L’Italia può vantare alcune delle sue migliori produzioni proprio nel settore agricolo legato all’olivicoltura. Il raggio di azione della piccola e media impresa italiana in questo comparto arriva a interessare i mercati esteri con prodotti dalle elevate prestazioni. Un esempio che ben si presta è quello di Sicma in Turchia”.

Cosa è accaduto in Turchia?

“La regione di Ayvalik qualche anno fa ha affrontato una stagione molto fredda che ha recato ingenti danni agli olivi. Gli agricoltori sono stati costretti a tagliare tutte le piante dal tronco. Quando gli alberi sono ricresciuti e sono nate nuove olive, è emerso il problema della raccolta che avrebbe implicato scuotere rami ancora molto fragili che si sarebbero sicuramente spezzati. Siamo stati gli unici a risolvere il problema: abbiamo progettato un macchinario con una testa vibrante specifica che va a vibrare il tronco degli alberi anziché i singoli rami. L’ombrello rovescio ha fatto il resto, accogliendo le olive senza danneggiarle e velocizzando i tempi di raccolta”.

Cos’è un ombrello rovescio?

“L’ombrello Rovescio è uno strumento prezioso perché consente al singolo operatore sulla macchina di raccogliere il frutto dall’albero e di scaricarlo direttamente nei cassoni senza ausilio di manodopera, riducendo notevolmente quelli che sono oggi i costi di raccolta”.

Tag utilizzati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *