Milano: la consegna arriva con il robot Yape

Milano: la consegna arriva con il robot Yape

Il servizio al via a dicembre inizialmente sarà rivolto alle spedizioni business-to-business

A Milano la consegna a domicilio dal prossimo dicembre sarà fatta da un robot su due ruote. Si tratta di Yape (Your Autonomous Pony Express) realizzato da e-Novia, la fabbrica milanese di imprese innovative.

Yape è un robot che è particolarmente adatto a muoversi negli spazi ristretti e irregolari delle città italiane ed europee: si può spostare sia servendosi dei marciapiedi sia utilizzando le piste ciclabile (con la velocità massima che passa da 6 a 20 chilometri orari), è capace di superare facilmente gli ostacoli (ad esempio bordo del marciapiede e binari del tram); riesce inoltre a interagire con i sensori della città ed ha un’autonomia di circa 80 chilometri.

Tramite sensori, videocamere, laser e l’interazione con i sensori delle città, lungo i suoi spostamenti Yape realizza inoltre una micromappatura della città dettagliata e aggiornata comprendente tra le altre cose dati sui servizi urbani, la viabilità delle piste ciclabili e i percorsi riservati ai disabili.

La spedizione con Yape avviene tramite un sistema che unisce le credenziali dello smartphone di mittente e destinatario con la face recognition e l’apertura del vano è consentita soltanto alle persone autorizzate dalla piattaforma alla cui identificazione provvede il robot.

Come annunciato dal suo project manager, Simone Fiorenti, Yape inizialmente sarà indirizzato al mercato business-to-business e si potranno spedire sia cibi che oggetti: il vano dispone infatti di scomparti modulari e personalizzabili che possono essere sia riscaldati sia raffreddati in base alle proprie esigenze.

La prime prove su strada di Yape inizieranno il prossimo settembre.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *