Paperoni italiani: attenzione a disoccupazione e immigrazione

Paperoni italiani: attenzione a disoccupazione e immigrazione

Indagine della banca d’affari svizzera Ubs sulle preoccupazione dei milionari

Di cosa hanno paura i Paperoni? A indagare ciò che spaventa i milionari di sette diversi Paesi (Hong Kong, Giappone, Singapore, Messico, Svizzera, Regno Unito e per la prima volta Italia) è la banca d’affari svizzera ‘Ubs’. Complessivamente per l’‘Investor Watch’ sono stati intervistati 2.842 milionari, di cui 401 italiani.

A livello nazionale (in linea con il resto dei Paesi) l’83% dei milionari considera il periodo che stiamo vivendo “il più imprevedibile di sempre” da un punto di vista economico e finanziario a causa della Brexit, di Trump presidente e del risultato delle elezioni francesi. La prima preoccupazione per le donne in Italia sono invece i rischi ambientali.

Altro elemento di forte preoccupazione (50%) è la forte disoccupazione giovanile, seguita dal problema dell’immigrazione.

Fonte di incertezza su scala nazionale è anche l’instabilità politica, sia per quanto riguarda la classe politica sia per l’elettorato. “L’80% degli intervistati – spiega l’Ubs – crede che le emozioni riescano a condizionare l’opinione pubblica più dei fatti. È forse per questo motivo che quasi tre quarti degli italiani facoltosi ritengono che i governi eletti siano in grado di affrontare solo i rischi di breve periodo”. Per quanto riguarda la politica internazionale, il 53% dei milionari italiani è pessimista sulle prospettive a lungo termine dell’Unione Europea.

Tra le preoccupazioni dei Paperoni nostrani ci sono anche il debito troppo alto, la bassa crescita del Pil e la volatilità del mercato italiano.

Per quanto riguarda il futuro soltanto il 37% dei milionari italiani si dichiara ottimista contro il 19% dei pessimisti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Tag utilizzati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Devi avere eseguito l'accesso per pubblicare un commento.